Arte spagnola

La lingua spagnola è certo la più blasfema di tutte. A differenza di altre lingue, in cui bestemmie e imprecazioni sono generalmente brevi e separate, la bestemmia spagnola assume spesso la forma di un lungo discorso in cui notevoli volgarità, riferite principalmente a Dio, a Cristo, allo Spirito Santo, alla Madonna e ai Santi Apostoli, senza dimenticare il papa, possono susseguirsi dando luogo a lunghe frasi scatologiche e impressionanti. La bestemmia è un’arte spagnola. In Messico per esempio, dove la cultura spagnola è presente da ben quattro secoli, non ho mai udito nessuno bestemmiare come si deve.

Buñuel, Dei miei sospiri estremi, pag. 169