# 7

url

Riguardo agli incubi, sono situazioni confuse che ricorrono, scene che rivivono, fantasmi che non vogliono lasciarmi. È la persecuzione di vecchie situazioni strane e poco comprensibili, innaturali e autolesionistiche: io che mi ferisco, che cerco di parlare a chi è vicino senza essere aiutato, che mi butto nel vuoto solo per provarne il brivido. Somiglia a quella sorta di brivido che ogni tanto mi parte dal cuore e s’irraggia fino alla testa, facendomi sobbalzare per un secondo. È che mi trascino troppe cose brutte della gioventù, troppi sprechi, troppi amici morti, con la stimmata dei miei comportamenti senza regole e senza rispetto, che non m’hanno portato da nessuna parte. Con un respiro cronicamente corto per il peso di colpe che forse non ci sono, ma che restano presenze ostinate. Forse dipende da quando facevo il “mercenario”: gli affari spesso diventano sporchi e tendono a sporcare l’anima, ed è stato un errore non difendersi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.